Monti Invisibili
scegliere fotocamera
Scelta della fotocamera
Magari la macchina fotografica già l'abbiamo, ma forse è arrivato il momento di acquistarne un modello più evoluto o di dotarsi di uno strumento che soddisfi quanto più possibile le nostre esigenze di fotografi e di escursionisti. Le domande a cui dobbiamo rispondere per una scelta oculata sono: che tipo di immagini voglio scattare? Quali situazioni fotografiche voglio essere in grado di affrontare? Vediamo allora caratteristiche e limiti dei tre tipi di fotocamere digitali: compatte, bridge e reflex.
 
Compatte Come indica il nome sono apparecchi tutto in uno dalle dimensioni e dal peso limitati. Sono fotocamere dominate dagli automatismi di esposizione e di fuoco, anche se nei modelli più evoluti è possibile regolare manualmente l'esposizione, la sensibilità e il bilanciamento del bianco. Sono dotati di zoom potenti, ma la luminosità degli obiettivi lascia spesso a desiderare. Particolarmente curata l'estetica, nella quale dominano linee curve e metallo, per modelli da esibire oltre che da usare.
Uso Fotocamere per foto senza pensieri, da tenere sempre in tasca o nello zaino. Utili anche come taccuino di appunti e come secondo corpo accanto a un modello di livello superiore.
Vantaggi Ingombro limitato, automatismi, elevata profondità di campo, zoom esteso, prezzo contenuto.
Svantaggi Lentezza di avvio e di scatto, autofocus non escludibile, sensore di dimensioni ridotte.
 
Bridge Anche queste sono fotocamere all-in-one, ma per forma, ergonomia e caratteristiche tecniche si avvicinano a una reflex, anche se sono dotate di un'ottica non intercambiabile con elevata escursione focale. Il loro nome – ponte in inglese – indica appunto la loro condizione di anello di congiunzione fra le altre tipologie. Rispetto a una reflex sono caratterizzate da maggiore compattezza e da un'elevata versatilità d'uso, grazie soprattutto alla possibilità di avere uno zoom che da solo copre tutto il corredo di ottiche tradizionale. Rispetto a una compatta presentano una serie di funzioni di livello superiore, fra le quali l'ampia possibilità di regolazione manuale dei parametri di scatto: tempi, diaframmi, bilanciamento del bianco e altro. Una nutrita gamma di accessori, (aggiuntivi ottici, filtri, flash, custodie subacquee) permette comunque di estenderne le potenzialità.
Uso Flessibilità e rapidità di impiego le rendono adatte a viaggiatori e escursionisti, che potranno contare su un singolo apparecchio con funzioni quasi analoghe a quelle di una reflex, senza portare nello zaino gli ingombranti corredi che questa impone.
Vantaggi Migliore controllo dell'immagine rispetto a una compatta, minore ingombro rispetto a una reflex, prezzo contenuto.
Svantaggi Visore elettronico meno preciso di quello di una reflex, sensore di dimensioni ridotte.
 
Reflex Fotocamere nelle quali mediante in sistema di specchi e di prismi l'immagine inquadrata nel mirino è la stessa che andrà a impressionare il sensore, consentendo un totale controllo dell'inquadratura e del fuoco. Sono estremamente versatili grazie agli obiettivi intercambiabili e alla estesa gamma di accessori che permettono di affrontare tutte le forme della fotografia: macro, micro, architettonica, naturalistica, notturna, sportiva. Per questo motivo è il tipo di apparecchio più diffuso fra i professionisti dell'immagine e i fotoamatori evoluti.
Uso Tutte le situazioni nella quali si desidera il controllo totale dell'immagine e affrontare diverse situazioni di ripresa.
Vantaggi Qualità dell'immagine, tempi di reazione rapidi, perfetto controllo dell'immagine, sistema modulare implementabile nel tempo.
Svantaggi Peso e ingombro (che dipende anche dal numero degli accessori), prezzo generalmente più elevato di una bridge.
 
Create a website