Monti Invisibili
023%20Via%20Caffaro%20x%20Via%20Gerolamo.JPG022%20Piazza%20Adriana.JPG019%20Via%20Telesio%20x%20Via%20Savonarola.JPG018%20Piazza%20Risorgimento%20x%20Via%20Ottaviano.JPG017%20Via%20del%20Corso%20x%20Via%20Tomacelli.JPG016%20Arco%20di%20Costantino.JPG015%20Via%20Capponi%20x%20Via%20Infessura.JPG013%20Via%20del%20Corso%20x%20Via%20dei%20Pontefici.JPG012%20Via%20Vespasiano%20x%20Via%20degli%20Scipioni.JPG011%20Via%20Cola%20di%20Rienzo%20x%20Piazza%20Unita.JPG007%20Via%20Nicotera%20x%20Via%20Sanfelice.JPG006%20Via%20Corridoni%20x%20Via%20Turba.JPG005%20Cinconvallazione%20Trionfale%20x%20Via%20Telesio.JPG004%20Via%20Trionfale%20x%20Via%20Campanella.JPG003%20Piazza%20Mazzini%20x%20Via%20Oslavia.JPG002%20Cristo%20Re.JPG001%20Via%20Tacito%20x%20Via%20Visconti.JPG

Spigolature romane

Roma è una città da visitare con lo sguardo rivolto verso l’alto, per catturare quei dettagli e quei particolari che andrebbero persi se avessimo attenzione solo per quanto è alla nostra altezza.

Balconi, fregi, modanature, cornicioni: tutto un mondo di elementi architettonici si libra sopra le nostre teste.

Un aspetto particolare, poi, sono gli spigoli dei palazzi, strutture che spezzano la forma e lo spazio: a volte semplici angoli spogli, altre volte vere e proprie mostre dell’edificio, con stemmi, date, motti e altri ricchi particolari.

Spigoli che intrappolati nello sguardo prospettico della fotocamera, nei chiaroscuri di radenti illuminazioni, assumono aspetti astratti e fantastici.

E volgendo lo sguardo a queste prore urbane, ci si rende anche conto di come spesso siano servite da ancoraggio per funi, lampioni e cartelli, spezzando talvolta irrimediabilmente la grazia e lo slancio dell’edificio.

Create a website